Su di noi

CHI SIAMO

Women Wage Peace (Le donne fanno la pace) è un vasto movimento dal basso, il più grande del paese, fondato nell’estate del 2014 a seguito dell’Operazione Margine di Protezione. Al movimento aderiscono decine di migliaia di membri appartenenti alle frange politiche di destra, centro e sinistra, ebrei e arabi, religiosi e laici, dal centro del paese alle periferie, donne dai kibbutz e dagli insediamenti, e tutti quelli uniti per una richiesta di un mutuo accordo non violento condiviso da entrambe le parti.

I membri del movimento da tutto il paese danno avvio e organizzano diverse attività a livello regionale e nazionale tramite 50 gruppi regionali e 12 gruppi nazionali professionisti divisi in: strategia, associazioni strategiche, comunicazione strategica, digitale, impegno governativo, sostegno a donne palestinesi e internazionali, progetti, diversità, bilancio, formazione, coordinatori nazionali e logistica.

COSA FACCIAMO

Facciamo la pace ogni giorno. Abbiamo organizzato centinaia di incontri di lavoro e gruppi di discussione, nonché centinaia di proiezioni del film sulla lotta di successo per la pace delle donne liberiane. Siamo state nei punti d’incontro di tutto il paese, abbiamo organizzato eventi per le festività, ad esempio Kindling the Hope for Hanukah (accendere la speranza per Hanukah) e (Planting Seeds of Peace for Tu B’shvat (piantare semi della pace per Tu B’shvat). Organizziamo mostre sul tema della pace, partecipiamo a tavole rotonde, conferenze e incontri presso le università.

Facciamo la pace anche a eventi di massa. Nel 2014 abbiamo lanciato il movimento con un viaggio in treno per Sderot, che ha visto una partecipazione di mille donne vestite di bianco. Nel 2015 ben tremila donne hanno circondato la Knesset chiedendo un’iniziativa di pace. Un anno dopo l’Operazione Margine di Protezione abbiamo allestito una tenda fuori dalla residenza del primo ministro, dove per 50 giorni centinaia di donne hanno digiunato e migliaia sono venute per dimostrare il loro sostegno. Nel 2016 abbiamo celebrato la nostra Marcia della Speranza, in cui trentamila donne e uomini, israeliani e palestinesi, ebrei e arabi da tutto il paese hanno marciato per un periodo di due settimana dal nord del paese fino a Gerusalemme; contemporaneamente ci sono stati molto eventi di solidarietà in tutto il mondo. Dopodiché siamo stati di fronte alla Knesset per due mesi chiedendo la promozione di un accordo politico. Nel gennaio 2017 abbiamo lanciato il “Comitato elettorale delle donne per la pace e la sicurezza” presso la Knesset. Durante la Pasqua 2017 il nostro treno della pace ha viaggiato con mille donne verso Beit Shean, mentre nel maggio 2017 in onore della visita di Trump in Israele abbiamo creato una scritta umana “Ready for Peace” (Pronti per la pace). Nell’ottobre 2017 abbiamo tenuto il nostro Viaggio per la pace, un viaggio di due settimane dai quattro angoli del paese con decine di migliaia di partecipanti